Giardino

Intorno al castello di Masnago troviamo un pregevole parco, in stile romantico, formato da prati inframmezzati da alberi secolari. Seguendo lo stile inglese, assai diffuso nella seconda metà del XIX secolo, si abbandonò la progettazione di parchi e giardini basandosi sui disegni razionali e le regole geometriche dello stile all’italiana, ricercando invece di creare delle aree verdi in cui la collocazione delle specie arboree sembrasse dovuta ad un disegno della natura stessa.

Il Parco Mantegazza è caratterizzato da una straordinaria ricchezza di specie vegetali: ben 103 differenti varietà di alberi e arbusti impreziosiscono questa area verde, rendendola simile a un piccolo giardino botanico. Faggi, ippocastani, querce, carpini e cedri arricchiscono il parco e lo dominano grazie alle loro grandi dimensioni. Accanto a questi alberi, si incontrano numerose piante rare e particolari, come l’albero dei fazzoletti (Davidia involucrata), i cui frutti sono contornati da singolari foglie bianche pendenti. Inoltre, troviamo alcune piante tipiche della vegetazione mediterranea, fra le quali spiccano maestosi esemplari di leccio e di corbezzolo.

Il grande prato che conduce alle pendici della collina su cui sorge il castello è il luogo ideale per sostare sotto le ombrose fronde degli ippocastani, oppure per far giocare i bambini liberamente nell’area attrezzata.